Condividi su
Condividi su  Facebook
Vino d'Autore
Il produttore della settimana
Chiavari (Ge)
Partito come vinificatore di uve prodotte da altri, oggi Piero Lugano è diventato uno dei "big" della vitivinicoltura ligure, con vigneti propri nell'estremo levante genovese. Il lancio definitivo del suo nome è venuto con la produzione dello spumante "Abissi", lasciato a riposare sui fondali marini di Portofino e, oggi, di Sestri Levante
Vini degustati
Portofino Doc Bianchetta Genovese “ü Pastine”, 2012, 12,5%
Portofino Doc Cimixà “L’antico”, 2012, 13%
Portofino Doc Vermentino “Intrigoso”, 2012, 13,5%
Portofino Doc Ciliegiolo, 2012, 12%
Portofino Doc Rosso “Il Müsaico”, 2011, 13,5%
Portofino Doc Spumante metodo classico “Abissi”, 2012, 12,5%
Colline del Genovesato Igt Bianco Pigato, 2012, 13%
Colline del Genovesato Igt Rosso Granaccia, 2011, 13,5%
Colline del Genovesato Igt Rosso “Makallé”, 2009, 17%

Gli ultimi provati

Riomaggiore (SP)
Grande sperimentatore, con una profonda esperienza di enologo, oltre a produrre vini in proprio fa anche da consulente per altri produttori. I suoi vini sono spesso uvaggi provenienti da vitigni autoctoni e non, che ben si adattano all’ambiente delle Cinque Terre
Vini degustati
Vino da Tavola Bianco “Carlaz” (Prima Terra), 2011, 13,5%
Vino da Tavola Bianco “Underwood”, 2011, 14%
Vino da Tavola Bianco “Altrove”, 2011, 14,3%

La Spezia (SP)
All'inizio del parco delle Cinque Terre un'azienda rigorosamente biologica su due ettari e mezzo di terrazzamenti a picco sul mare. Produce il bianco Cinque Terre e lo Sciacchetrà, oltre all'olio extravergine d'oliva
Vini degustati
Cinque Terre Doc Bianco “La Torre”, 2012, 13,5%
Cinque Terre Doc Sciacchetrà “La Torre”, 2008, 13,5%

Riomaggiore (SP)
Quattro cugini e l'avventura nei vigneti: prima a Riomaggiore, in località Costa de Sera, ora anche in Val di Vara, dove oltre alla cantina è ospitato anche un agriturismo
Vini degustati
Cinque Terre Doc Costa de Séra, 2013, 13,5%
Cinque Terre Doc Sciacchetrà, 2010, 13,5%

Riomaggiore (SP)
Un'azienda famigliare che produce dai classici vitigni un Cinque Terre bianco e uno Sciacchetrà, questo solo nelle annate buone. Sono solo novemila bottiglie l'anno, prodotte su terreni soscesi, sabbiosi e scarsi d'acqua
Vini degustati
Cinque Terre Doc Bianco, 2013, 13%
Cinque Terre Doc Sciacchetrà Riserva, 2009, 15%

Andora (SV)
L'azienda di Massimo Viglietti, un passato da manager, un presente e un futuro da vignaiolo, in una dozzina d'anni ha più che raddoppiato le proprie vigne. Pur non essendo certicata biologica, usa criteri addirittura più rigidi della vinicoltura naturale
Vini degustati
Vermentino Doc "Colla Micheri" 2012, 13°
Pigato "Il Canneto" Doc 2012 13°
Granaccia Igt "Sciurbì" 2012, 14,5°
"Ardesia" 2011, 14°

Riomaggiore (SP)
Una piccola azienda che produce preziosissimo Sciacchetrà delle Cinque Terre nel centro storico di Riomaggiore. Produzione limitata, grande qualità per un vino che è diventato un mito
Vini degustati
Sciacchetrá Cinqueterre D.O.C. Annata 2011 cl. 375
Cinque Terre Sciacchetrà DOC Riserva 2003 cl. 375

Sarzana (SP)
Azienda agricola alle porte di Sarzana, che comprende anche agriturismo e servizio cerimonie. La coltura è biologica, i vitigni sono vermentino, sangiovese, merlot, vermentino nero, massaretta, albarola e malvasia bianca
Vini degustati
Colli di Luni Vermentino Doc “Almagesto”, 2013, 13%
Colli di Luni Vermentino Doc “Atys”, 2012, 13,5%
Liguria di Levante Bianco Igt “Ithaa”, 2011, 13,5%
Colli di Luni Doc “Undicinodi”, 2011, 14,5%



Cerca vino

 Provincia
 Comune
 Produttore
 Nome vino


Sono una critica d’arte con la passione del buon vino. Mi occupo di comunicazione, processi produttivi e musei d’impresa. Sono una Sommelier AIS

Impara a scegliere il bicchiere corretto per ogni vino e per ogni occasione

Mappa dei più importanti vitigni, delle uve e delle Doc della Liguria

Tutti i vini andrebbero serviti alla temperatura ottimale. Ecco le indicazioni da seguire

La scelta di abbinamento del vino al cibo è molto personale e dipende da molte componenti

Viaggio nell'azienda di Castelnuovo Berardenga (Siena) dove Giovanna Tiezzi e Stefano Borsa non si arrendono alle distorsioni del vino moderno e rinunciano al marchio Chianti Classico per continuare a fare il vino come una volta. Sono i coprotagosti del film "Resistenza naturale" di Jonathan Nossiter

Sul Secolo XIX Domenica Canchano racconta la nuova iniziativa di Andrea Bruzzone, 53 anni, produttore vinicolo genovese e titolare di un’enoteca a Bolzaneto. Già noto per le sue bottiglie di Bianchetta e di Coronata, Bruzzone ora produce anche “bollicine” Doc con uve acquistate dai produttori tra Sant’Olcese e Serra Riccò. Il nuovo vino è stato battezzato "Janua"

Per la seconda edizione genovese, domenica 7 e lunedì 8 febbraio 2016 nel Salone della Borsa in via XX Settembre, VINNATUR si presenta arricchita da molte novità. Il salone dei vini naturali porterà in città oltre 70 vignaioli provenienti da 14 regioni italiane, e da Francia, Portogallo e Slovenia.Ad accompagnare la degustazione dei vini naturali ci saranno le tipicità gastronomiche e una serie di aperitivi e cena in diversi locali genovesi





Tavola d'Autore S.r.l. Tel. 010.591447, Via Cairoli 2/4 - 16124 Genova - Cod. F. e P.I. 02175230990 - dati societari  -  Informativa sui cookie